-
RSS

Articoli recenti

IL POTERE DELLA MUSICA E DEL CANTO
LA MAGIA DELL'ACQUA
Weekend benessere ACQUA E NATURA
i nostri diritti
La regina dei sensi

Categorie

gravidanza
i bambini e l'acqua
inizio corsi
powered by

Il mio blog

Ad ognuno i propri sogni

 
La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro.
Leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare.
A. Schopenhauer
 
 
Non sono mai stata mamma, non ho mai provato l'emozione di sentire crescere dentro di me una vita, MA sono una genitrice di sogni, che coltivo con cura, passione ed amore nel profondo dell'anima.
Sogni che a volte si avvicinano incredibilmente alla realtà, sogni che diventano realtà!
Perchè, c'è da dire questo, che è di un sogno che si tratta, di uno di quelli custoditi per tanto tempo nel cassetto, e che finalmente ha cominciato a prendere forma e sapore, la proposta di attività in acqua con mamme, papà e bambini del Tarvisiano.
 
 
Nel corso del mio cammino della vita, fatto, come per la maggiorparte delle persone, di salite, discese e di sorridenti, seppur rare, pianure, inaspettatamente ho imboccato un sentiero a me semisconosciuto, ma estremamente affascinante e carico di energia e gioia.
Stare in acqua con i neonati, vederli muoversi, tuffarsi e riemergere con gli occhi spalancati, pieni di curiosità e stupore, osservare l'abbraccio tenero delle mamme e lo sguardo fiero dei papà, sentire le risa felici di chi da poco si è affacciato al mondo, sapere che in qualche modo queste attività rappresentano la mia piccola goccia per un futuro migliore, ecco... questo contribuisce a dare un senso alla mia vita!
 
Se l'esperienza con i bambini ha il potere di riempirmi di gioia, quella con le mamme (e papà) in gravidanza suscita in me un profondo e reverenziale rispetto per la vita e per Chi l'ha progettata e resa possibile.
Noi esseri umani siamo il miracolo più complesso, perfetto e affascinante dell'universo; se solo imparassimo a soffermarci con occhio curioso e attento su questo perpetuo, eppure sempre unico, processo che è la nascità della vita, ci accorgeremmo finalmente che sono davvero poche le cose che ci servono per essere felici.
 
Il 31 ottobre 2011 è la mia data di "scadenza", giorno in cui il mio sogno verrà alla luce; il mio impegno sarà quello di essere una madre "sufficientemente" buona per poter continuare a nutrirlo con la stessa passione ed entusiasmo di ora, in modo tale da condividerlo con quante più persone incontrerà sulla mia strada.
Se questo mio sogno nascerà, lo devo però anche a chi ha creduto in me, mi ha spronato e appaggiato, ma soprattutto a quelle mamme, che pur non conoscendomi, hanno "accolto" questo mio progetto.